NEO Studio è un’agenzia flessibile e fluida, un hub di professionisti, dislocato tra Milano e Firenze, che coinvolge di volta in volta esperti della comunicazione nel proprio processo creativo, ampliando il proprio bagaglio di esperienze e potendo così offrire la soluzione migliore per ogni richiesta.

NEO Studio, grazie all’esperienza maturata in branding, graphic design, web design, illustrazione, direzione artistica e ufficio stampa sviluppa progetti di comunicazione visiva a 360°,  suggestivi e di sicuro impatto, con particolare attenzione alla comunicazione di eventi culturali di musica, teatro e performance.

NEO Studio, grazie all’esperienza maturata in branding, graphic design, web design, illustrazione, direzione artistica e ufficio stampa sviluppa progetti di comunicazione visiva a 360°,  suggestivi e di sicuro impatto, con particolare attenzione alla comunicazione di eventi culturali di musica, teatro e performance.

What we do

Visual Design
87%
Art direction
80%
Press Office
85%
Web Design
75%
Illustration
70%
S.E.O.
75%
Interaction design
60%
Nel corso degli anni NEO Studio ha sviluppato un vero e proprio focus per le arti dal vivo che nasce dalla conoscenza delle modalità e delle necessità specifiche di questo settore.
Progettiamo la comunicazione del mondo dello spettacolo adottando sempre un approccio immersivo, non limitato solo alla realizzazione dei materiali e dei supporti necessari ma attivando anche processi di condivisione nella creazione e nella progettazione.
Vere strategie di branding e brand identity, tipiche del marketing e della comunicazione aziendale, applicate alle istituzioni e agli eventi culturali e artistici.

La formazione dei soci fondatori, che arriva dalla filosofia, dalla musica, dalla storia dell’arte e dal teatro favorisce la creazione di eventi di comunicazione particolarmente orientati al racconto e allo storytelling.
Raccontiamo per comunicare e comunichiamo raccontando.
Inoltre la conoscenza approfondita del settore cultura ci permette di attivare una linea di ascolto e di risposta preferenziale con artisti e operatori culturali.
Comunicare la cultura, in particolare quella teatrale, e cercare di farlo nel migliore dei modi è per noi una scelta cosciente e lucida; una piccola e divertente, anche se serissima, mission aziendale.
Abbiamo maturato molte esperienze in questo settore, lavorando con importanti artisti e istituzioni culturali, curando l’Ufficio stampa di Uovo Performing Arts Festival (dal 2003), quello del festival Drodesera (2008-2015) e di diversi teatri milanesi (Teatro Litta, Teatro i, Spazio No’hma, PIM OFF, Teatro Arsenale), oltre alla comunicazione visiva di alcuni dei più importanti artisti italiani (Virgilio Sieni, Kinkaleri, Cristina Rizzo) di festival, rassegne e teatri (IT Festival, CANGO – Centro di produzione dei linguaggi del corpo e della danza, Zona K, Teatro Filodrammatici di Milano, Far Festival, Nyon – Svizzera…).
Dal 2014 NEO Studio cura inoltre, per conto del Teatro Litta di Milano (oggi Manifatture Teatrali Milanesi) la rassegna APACHE, una linea di programmazione dedicata alle più interessanti realtà della ricerca performativa in Italia.
Seguiamo inoltre alcuni progetti specifici per C.ReE.S.Co. e per associazioni e istituzioni culturali (Industri Scenica, Fosca, Fosca In Tepidario, Il Vivaio del Malcantone…)

Ai progetti del settore della cultura si affiancano poi anche progetti commerciali, quali ad esempio, il nuovo sito e la nuova immagine di SCE Project, importante studio di ingegneria di Milano, la comunicazione istituzionale del dipartimento CRIACIV dell’Università di Firenze.

Quello che ci interessa è mettere la nostra esperienza e il nostro know-how al servizio delle arti dal vivo, offrendo approcci e processi di elaborazione del piano di comunicazione consapevoli della sfida che deve intraprendere la cultura contemporanea nella società digitale.

Quello che ci interessa è mettere la nostra esperienza e il nostro know-how al servizio delle arti dal vivo, offrendo approcci e processi di elaborazione del piano di comunicazione consapevoli della sfida che deve intraprendere la cultura contemporanea nella società digitale.

Our clients

Apache – Milano, AV Turne – Milano, Cango.Centro di produzione per i linguaggi del corpo e della danza – Firenze, Club To Club – Torino, C.RE.S.CO, CRIACIV – Firenze, Cristina Rizzo – Firenze, ETRE – Milano, Fondazione Cariplo – Milano, Fuori Luogo Teatro – La Spezia, Il Vivaio del Malcantone – Firenze, IT Festival – Milano, Kinkaleri – Prato, Luoghi Comuni Festival – Milano, Mukanda Festival – Foggia, Scarti – La Spezia, Ponderosa – Milano, Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano, Rasoi Hair Jazz – Firenze, SCE Project – Milano, Triennale Teatro dell’Arte – Milano, Teatro Filodrammatici – Milano, Uovo Milano, Virgilio Sieni – Milano, Zona K – Milano…

People

Matteo Torterolo

matteo@neo-studio.it
+39 3479579077

(co-founder, press office & art direction)

Dopo la laurea in Filosofia si occupa di ufficio stampa e comunicazione per eventi italiani ed internazionali. È curatore artistico della linea APACHE per conto di Manifatture Teatrali Milanesi. Scrive per Zero e WU Magazine.

Leonardo Mazzi

leonardo@neo-studio.it
+39 3343013784

(co-founder, visual design & art direction)

Si occupa da anni di comunicazione, grafica e illustrazione con particolare attenzione la comunicazione di eventi culturali. Dal 2008 al 2014 ha fatto parte del collettivo di ricerca teatrale/performativa Codice Ivan, di cui è stato cofondatore e di cui ha firmato, collettivamente, tutti i progetti realizzati. È socio fondatore dello spazio di ricerca e pratica culturale Il Vivaio del Malcantone di Firenze.

Collaboratori

In una logica di agenzia di nuova generazione, NEO Studio collabora in modo assolutamente orizzontale e paritario con alcuni professionisti della comunicazione, “invitati” di volta in volta a partecipare a progetti specifici. Questo ci permette di ottenere massima flessibilità e di essere sempre aggiornati.

Clementina Maranghi

(senior web designer & S.E.O.)

Fabiano Cocozza

(senior graphic designer)

Andrea Cavallari

(director)

Alessandro Sala

(photographer)